Ti trovi in:

Home » Comune » Organizzazione comunale » Servizi » Polizia locale Alta Val di Non

Polizia locale Alta Val di Non

di Martedì, 12 Gennaio 2016 - Ultima modifica: Martedì, 23 Febbraio 2016
Immagine decorativa

PROGETTO SICUREZZA DEL TERRITORIO   - AMBITO 7 – ALTA VAL DI NON - TRA I COMUNI DI  BREZ - CAGNO’ - CASTELFONDO - CAVARENO - CIS- CLOZ - DAMBEL - AMBLAR-DON - FONDO - REVO' - ROMALLO E SARNONICO.

Telefono di reperibilità: 392/1714936

Telefono
0463/831362
Fax
0463/839105
Indirizzo e-mail pec
Orario per il pubblico

Lunedì - venerdì 09.00 - 11.00

Competenze

SERVIZIO: POLIZIA MUNICIPALE  (CORPO SOVRACOMUNALE)    

 Organi consultivi:

1. conferenza permanente dei sindaci dei comuni convenzionati:

competenze:

- adottare  gli indirizzi, gli obiettivi e le priorità del servizio svolto dal Corpo  intercomunale, sulla base delle indicazioni del responsabile dello stesso.

verificare, almeno due volte all’anno, l’andamento del servizio, anche sulla base di una relazione illustrativa redatta dal responsabile del Corpo.

2.   presidente della Conferenza permanente dei sindaci

competenze:

-    impartire le direttive operative e di dettaglio per lo svolgimento delle funzioni di polizia locale, 

-     vigilare sull’espletamento del servizio e adottar i provvedimenti previsti da leggi e regolamenti che non siano di competenza degli organi di gestione o dei    singoli sindaci dei comuni convenzionati in qualità di ufficiali di governo, convoca la Conferenza dei Servizi

 Funzioni del corpo di Polizia

 Le funzioni di polizia municipale, -  nell’ambito territoriale di competenza, consistono nel:

  • vigilare sulla osservanza delle leggi, dei regolamenti, delle ordinanze e degli altri provvedimenti amministrativi emanati dalle competenti autorità, la cui esecuzione sia di competenza dei comuni;
  • accertare e rilevare gli illeciti amministrativi, al fine di perseguirne la repressione e di applicare le relative sanzioni;
  • svolgere servizio d'ordine, di vigilanza, di scorta e di rappresentanza connessi alle attività istituzionali dei comuni;
  • espletare attività inerenti la tutela del patrimonio comunale, della sicurezza, dell'ordine, del decoro e della quiete pubblica;
  • svolgere incarichi di informazione, accertamento e rilevazione connessi alle funzioni istituzionali comunali e comunque richiesti dalle autorità ed uffici legittimati a richiederli;
  • partecipare ai servizi ed alle operazioni di protezione civile demandate ai comuni;
  • concorrere, d’intesa con le autorità competenti, alle operazioni di soccorso in caso di pubbliche calamità o disastri, nonché di privato infortunio;
  • collaborare nell’attività didattica di educazione alla sicurezza stradale negli istituti scolastici.
  • Accertamento e vigilanza in collaborazione con i Responsabili dei Servizio Comunali ed il Sindaco in materia di:
  • commercio
  • edilizia
  • ambiente
  • pubblici esercizi
  • spettacoli, spettacoli viaggianti ed itineranti
  • veterinaria
  • sanità locale con esecuzione di T.S.O.
  • oggetti smarriti

Gestione del personale in collaborazione col Segretario Comunale ed il Servizio Personale

Le funzioni di polizia giudiziaria nell’ambito territoriale di competenza, consistono:

a)nel dovere, anche di propria iniziativa, prendere notizia dei reati, impedire che vengano portati a conseguenze ulteriori, ricercarne gli autori, compiere gli atti necessari per assicurare le fonti di prova e raccogliere quant'altro possa servire per l'applicazione della legge penale;

b)nello svolgere ogni indagine e attività disposta o delegata dall'autorità giudiziaria.

Comunicazione notizie di reato, funzione delegate da vari Tribunali( Civile, Penale, Minori; TRGA, e altri anche fuori sede) ed informativa agli stessi tribunali de informative di iniziativa del responsabile del Srrvizio e degli Agenti con Funzione di Polizia Giudiziaria.

2. Le funzioni di polizia giudiziaria sono svolte alla dipendenza e sotto la direzione dell'autorità giudiziaria; nell’esercizio di dette funzioni gli agenti addetti al Corpo assumono la qualità di agente di polizia giudiziaria, gli addetti al coordinamento ed al controllo la qualità di ufficiale di polizia giudiziaria, come stabilito dall’art. 5 della L. 7 marzo 1986, n. 65.

3. Nell'ambito territoriale di competenza e nei limiti delle proprie attribuzioni, sono ufficiali di polizia giudiziaria: il comandante del Corpo intercomunale di polizia locale, il vice comandante ed i coordinatori, nonché gli agenti che hanno conseguito l’idoneo attestato. Sono agenti di polizia giudiziaria gli agenti di polizia municipale.

Le funzioni ausiliarie di pubblica sicurezza consistono nel collaborare con le Forze di Polizia di Stato per specifiche operazioni.

2. La competente autorità della polizia di Stato al fine di fruire della collaborazione degli addetti al servizio di polizia locale rivolge apposita motivata richiesta, anche verbale, salvo successiva conferma scritta, al sindaco.

3. Per l'esercizio di tali funzioni, il sindaco comunica i necessari dati anagrafici e giuridici degli addetti al servizio di polizia locale al Commissario del Governo, il quale conferisce la qualità di agente di pubblica sicurezza a coloro nei cui confronti sia stato accertato preventivamente il possesso dei seguenti requisiti:

a)godimento dei diritti civili e politici;

b)non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo o non essere sottoposto a misura di prevenzione;

c)non essere stato espulso dalle Forze Armate o dai corpi militarmente organizzati e destituito dai pubblici uffici.

4. Il Commissario del Governo, sentito il sindaco, dichiara la perdita della qualità di agente di pubblica sicurezza qualora accerti il venir meno di alcuno dei suddetti requisiti.

a)   prevenire ed accertare le violazioni delle norme in materia di circolazione stradale;

b)   rilevare gli incidenti stradali;

c)   predisporre ed eseguire i servizi idonei a regolare il traffico;

d)   eseguire la scorta per la sicurezza della circolazione;

e)  tutelare e controllare l'uso della strada;

f)   concorrere al soccorso automobilistico e stradale;

g)   collaborare a studi sul traffico.

e)   predisposizione e procedura di fermi, sequestri amm.vo di veicoli a norma del C.d S.

f)    gestione e registrazione verbale del C.d.S. compresa la procedura di versamento e pagamento sanzioni con verifica contabile.

g)   predisposizione ruoli e conseguente procedimento di riscossione.

Cerca

Riferibili a Polizia locale Alta Val di Non